Trasporti, mobilità, area vasta e Rete Metropolitana

La città per sua natura è l’unica della Sardegna transfrontaliera: i collegamenti delle navi passeggeri con la Francia e la Spagna ne fanno l’hub internazionale portuale ma anche i collegamenti con i principali porti del nord ovest italiani fanno di Porto Torres la porta d’accesso di una gran parte della territorio sardo.

Trasporti e mobilità

Tuttavia, vi è ancora molto da fare per garantire una mobilità sostenibile che agevoli l’accesso a tutta l’area portuale e ancora di più per quanto attiene al trasporto pubblico locale interno alla cittadina.
Da non dimenticare la necessità di valorizzare l’intermobilità trasportistica: Porto Torres dovrebbe essere raggiunto dalla metro tramvia di Sassari e tramite essa collegata ad Alghero ed all’aeroporto. L’utenza Portotorrese deve avere la possibilità di partire ed arrivare dal centro dell’una al centro dell’altra ed anche poter comodamente usufruire dei servizi a rete che Sassari, Alghero e Porto Torres sono in grado di offrire a tutti i cittadini dell’area vasta.

Fra le azioni a supporto del benessere della popolazione turritana, sia in termini di salute personale che di tutela ambientale, non può mancare la realizzazione di una seconda pista ciclabile, che consenta di collegare in sicurezza, con la mobilità verde, i diversi quartieri. Un percorso di circa 12 km che attraversa le strade principali della città, che faciliti la fruizione del territorio cittadino e amplii l’attuale pista ciclabile.

Area vasta e Città Metropolitana

Questi progetti rendono imprescindibile la necessità di richiamare a un tavolo operativo tutti i Sindaci dei Comuni della Rete Metropolitana di Sassari. Il fine è quello di realizzare gli atti programmatici e piani di sviluppo delle opere infrastrutturali, che garantiranno gli indispensabili processi di crescita di una città che conta attualmente oltre seimila disoccupati.

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.